28/02/17

Su la maschera! (E non mi riferisco a quella di Carnevale!)

Da quando non mi sottopongo più a peeling chimici professionali
ho ripreso ad utilizzare le mie amate maschere e,
devo dirvi la verità,
mi mancava cospargermi la faccia di strani intrugli
e concedermi un quarto d'ora di coccole prima di andare a letto!


Avendo una pelle mista/grassa con numerose imperfezioni
mi oriento sempre su prodotti
purificanti, riequilibranti, opacizzanti e uniformanti.

La mia maschera preferita è la famosissima
"mint julep masque" di Queen Helene.
La ricompro da anni e non mi ha mai delusa!

Facilita la scomparsa dei brufoli, riduce i punti neri
e minimizza i pori dilatati senza aggredire troppo la pelle.

Quando necessito di un leggerissimo scrub
per eliminare le impurità e favorire il rinnovamento cellulare,
la sostituisco con la maschera all'argilla verde MaskIT.

Stessi benefici della maschera che profuma di menta
ma associati ad una leggera azione esfoliante.

Entrambe si applicano su viso pulito e asciutto,
si lasciano in posa e poi si sciacquano via
per lasciar posto a tonico e crema da notte.

Ultimamente sto amando molto anche le maschere in tessuto
per la loro efficacia ma soprattutto per la loro praticità.
Queste ultime infatti, una volta rimosse,
lasciano sul viso il proprio siero che non deve essere risciacquato,
ma bensì massaggiato.

Anche in questo caso cerco sempre di scegliere quelle
più indicate per il mio tipo di pelle come ad esempio

la "I Am Real Seaweeds Mask Sheet" di Tony Moly
che purifica apportando luminosità e freschezza
grazie all'estratto di alga marina,

e la "Dermask Micro Jet Clearing Solution" di Dr. Jart+
calmante ed idratante
a base di microfibre sottilissime che leviga il tono della pelle
e migliora l'aspetto delle macchie lasciate dai brufoli
per una pelle chiara e luminosa.

Voi che tipo di maschere preferite utilizzare?
Classiche, in tessuto, in coppetta?
Idratanti, purificanti, liftanti, energizzanti?

Nessun commento:

Posta un commento